Chi sono?

Martina Useli a 5 anni, non sai cosa ti perdi

2005. Maturità ed iscrizione a scienze giuridiche.
2006. Dato che mi piaceva smontare i computer, mollo tutto e mi iscrivo a lettere.
Il progetto è chiaro: 3 anni di lettere con un indirizzo qualsiasi e 2 anni di informatica umanistica.
2007. Si vocifera che la scuola di specializzazione per insegnanti verrà chiusa, ma poco importa, io non voglio insegnare.
2008, primavera. Attuata la riforma: i nuovi iscritti sosterranno esami da 6 crediti formativi, per tutti gli altri le cose restano uguali; la Siss viene sospesa, ma poco importa, io non voglio insegnare.
2008, estate. La magistrale di Informatica Umanistica chiude (per via dei tagli contro i quali manifestavo).

…Va bene!
Dopo la laurea (Ottobre 2009), mi trasferisco per proseguire il mio progetto.

Firenze. Era un tiepido gennaio del 2010 quando mi sono iscritta al corso di laurea di informatica umanistica… Ed era un caldo giugno del 2010 quando il corso ha chiuso i battenti.
“…Si precisa che le lezioni del primo anno non saranno più attive.”

…Va bene.

  • Ripiego sulle care, vecchie et belle Lettere, a Firenze.
  • Riordino il cassetto dei sogni sostituendo l’informatico letterato con il critico letterario.

2010. Dopo i crediti ecco i debiti formativi.
Nonostante fossi laureata in lettere, con 32 esami ho accumulato debiti di 1 o 2 cfu in molte materie. “Ma com’è possibile?? io ho dato tutti gli esami!” La riforma del 2007 è stata adottata dall

e università senza tener conto dell’aritmetica: 5+5 non farà mai 12. (L’ho capito anche io che faccio lettere).

…Va tutto bene.

  • Mi iscrivo al piano di studi di letteratura italiana.
  •  Sostengo gli esami appartenenti al piano critico-metodologico, ma “fuori piano”.
  • Nel frattempo studio per i debiti accumulati dal fato: 2 cfu in Letteratura Italiana moderna e contemporanea, 2 cfu in Critica letteraria, 6 cfu in Letteratura straniera.

Martina Useli

-“… ma ho sostenuto 20 crediti di lingua straniera in triennale!!”
-“Signorina U

seli, la letteratura straniera è obbligatoria”
-“Ma con la 509 vigeva l’anarchia dei piani di studio, che ne sapevo…”
-“Non so che dirle questa è la burocrazia. Sosterrà un esame di letteratura straniera da 12 cfu”
-“Scusi, non erano 6!”
-“Ha altri 4 cfu di debiti formativi in altri ambiti che dovrebbe recuperare con esami da 6cfu, lei sostiene una letteratura straniera da 12 e siamo apposto…”

  • Non ho capito la logica, ma va bene, nel 2011 tutto sarà in ordine, farò il passaggio e penserò solo alla tesi.

2011,gennaio. La segreteria perde le pratiche di trasferimento a Lettere.
…Va bene,le rifacciamo.

2011, giugno. La segreteria ancora non mi restituisce il libretto. Telefono: il libretto è scomparso.
…Va bene,
lo rifacciamo.

2011,luglio. Io mi schianto con l’auto e il governo riforma di nuovo l’università.
Ora i piani di studio sono aboliti.

Per farla breve mi ritrovavo su un letto di ospedale, piena di tubi e con un libretto nuovo nuovo, ma stracolmo di esami appartenenti ad un piano di studi al quale non sarei più potuta passare.

…Va sempre bene.
Cambio università, mi riconoscono tutti gli esami e spero almeno di poter insegnare.

AD 2012. Il Tirocinio Formativo attivo.
Prevede l’accesso solo per chi ha sostenuto determinati crediti in determinati ambiti. Ovviamente io non li ho acquisiti perchè io non volevo insegnare e la siss veniva sospesa già nel 2007/2008, ovvero durante il mio secondo anno di triennale.
Per averli ora sarei costretta a pagare e affrontare un ulteriore anno accademico.

…Va comunque bene, 
tanto nel 2006 non volevo insegnare…

Tanti cari saluti,
Martina Useli
26 anni
laureanda in lettere ℅ l’Università statale di Milano
materia di tesi: Editoria Multimediale.

Nella mia vita ho:

lavato: piatti bagni camere;
promosso: cosmetici, telefoni, riviste, pacemaker, eventi;
venduto: biglietti, telefoni, cosmetici, tabacchi, prodotti Sisal e Lottomatica;
guardato: capelli con una microcamera;
accudito: 12 bambini di ogni età e un adulto mentalmente disabile;
aiutato: 2 bambini con difficoltà cognitive e comportamentali, 1 bambino straniero con disabilità sensoriali;
supervisionato e gestito 11 postazioni cassa di una mostra internazionale;
imbustato materiale pubblicitario;
inserito dati in un indirizzario;
insegnato italiano agli immigrati (gratis).

Ho frequentato 5 corsi universitari in 4 atenei differenti. Ne ho portato a termine 1, quasi 2.
Negli ultimi 4 anni ho cambiato 3 case, 2 città, sono stata 5 volte al pronto soccorso in 3 città differenti. Sono stata vittima di 2 incidenti stradali, solo 1 volta ho rischiato la vita.Conosco due lingue straniere, l’html, il css, l’xml, l’xpath.

Mi piace scrivere, recitare, viaggiare, conoscere e provare.
Ho praticato ogni genere di sport; preferisco il trekking, la voga e la kickboxing. Ho abbandonato le arti marziali per problemi fisici, 1 volta alla settimana corro circa 8km in 50 minuti, dolori costali permettendo.

Il mio ragazzo dice che sono brava in tutto, credo che il suo sia un errore.
Ai miei amici piace come scrivo, credo credo solo per sia simpatia.
La mia mamma... beh la mamma è sempre la mamma.
La Fornero dice che sono Choosy, credo sia meglio non approfondire questo punto.

-“Martina, il tuo sogno nel cassetto?
-“Beh ho tanti cassetti. Va da sé che disposizione e contenuto seguono i governi”

2 pensieri su “Chi sono?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...