Tanto per cominciare

La creazione di un Blog non risulta complicata per i passaggi “burocratici” da compiere..
E allora, perchè ho impiegato più di un’ora nel completare i primi tre passaggi che Blogger impone con fare austero?

1 – Creare un account
…e vabbeh, fino a qui nessun problema, la mail è sempre quella… la password pure..

Ed ero tranquilla, ignara di cosa potesse scatenare in me l’innocenza dei successivi passi

CONTINUA –“click”

2 – SCEGLI UN NOME PER IL TUO BLOG
Così imperativa la scritta era apparsa accanto al numero due

Scegli: una parola dal suono così democratico, ma che più mette in crisi il genere umano

La scelta
Quale nome?
Mi passo una mano sulla fronte madida di sudore
La scelta non è certo semplice, soprattutto quando si decide di aprire un blog senza sapere quali argomenti verranno affrontati
Cercare un nome che rispecchi in qualche modo la propria linea di pensiero, o per lo meno il modo di fare: questa era la missione!

Mi guardavo intorno, spaesata, di punto in bianco nulla all’interno della mia camera sembrava appartenermi veramente,erano tutti oggetti contrastanti, una candela accanto al computer, un salvadanaio vuoto e un vaso di vetro colmo di monetine, la foto della prima comunione e una vecchia lattina di birra.. E poi tutti gli animali sul mio letto, rigorosamente disposti in fila indiana in ordine crescente..
Ma ecco l’illuminazione: da una vecchia carta telefonica, che chissà come era finita sul mio tavolo, mi guardava quasi sorridente un lupacchiotto; ma ancora più interessante era la scritta in calce “animali per modo di dire”
Tralasciando il reale significato, che alluderebbe a tutti i detti che prendono in oggetto un animale, la mia mente era rimasta folgorata
Ed ecco aprirsi un varco su tutti i compiti d’italiano dove ho preso un soddisfacente OttO per la mia critica alla società moderna, i romanzi e i saggi letti (e apprezzati) sullo stesso argomento:
Altro che animali… UMANI PER MODO DI DIRE

Ed ecco compilato il primo rigo

b. Blog address

Oh no, un’altra crisi..
La tentazione era effettivamente grande: scrivere nell’url il titolo del blog
Ma qualcosa stonava, forse la banalità, forse la mediocrità, forse conferiva al titolo troppa importanza, o forse l’esatto contrario!!
Beh, la scelta è stata più rapida..
La mia firma sarà Serafino Mac e Giovanni Apple (nono, nulla a che fare con Serafino Gubbio Operatore, mai mi permetterei di coinvolgere un personaggio di tale rilevanza!!), questi due nomi infatti appartengono rispettivamente al mio computer e al mio ipod. Dunque potevo optare SMGA, acronimo impronunciabile e cacofonico, oppure per SM&GA, che sembra la marca di qualche sigaretta a basso costo, oppure solo SerafinoMac, da ritenersi accettabile considerando il fatto che posso sempre cambiarlo, e tralasciando che non lo farò mai per pigrizia.
Seconda decisione presa

3. SCEGLI UN MODELLO
“Basta scelte! e Basta Blog! non fa per me!! non dovevo neanche cominciare”

Ma la pagina Web aveva deciso di attendermi senza fretta, tanto che dopo cena era ancora lì che mi aspettava a braccia conserte..
Ma chi aveva ancora voglia di scegliere?
Scelta ad occhi chiusi..sì! era certamente la scelta migliore

..e poi la temibile fase finale, non posso certo dire inattesa perchè chiunque decida di aprire un blog lo fa per scrivere

Ma cosa scrivere?Ma perchè mi sono a aperta un blog?
C’è chi dice per perdere tempo..
Sarà vero magari, intanto ho rotto il ghiaccio scrivendo qualcosa..

poi…

o la va o la spacca no?

Annunci

3 pensieri su “Tanto per cominciare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...